Palermo: blocco degli operai di AMIA, AMIAESSEMME e Gesip.

Palermo -

Continua la mobilitazione dei dipendenti di AMIA, AMIAESSEMME e Gesip con blocchi e cortei cittadini. Nel frattempo si annuncia la nomina di un nuovo commissario liquidatore e il Comune cerca di sostituire i lavoratori in sciopero.

Ai lavoratori GESIP non è bastata l'assicurazione della proroga della convenzione e chiedono soluzioni definitive per a società il cui contratto di servizio col Comune è stato solo prorogato fino al 21 aprile, cosa che non chiarisce il futuro della società e non da certezze per le retribuzioni.

Mentre per i lavoratori AMIA non vi sono garanzie per l’erogazione degli stipendi di Marzo.

In Consiglio Comunale è prevista la discussione della delibera per un nuovo contratto di servizio tra Amap (acqua) e Amia (rifiuti) e per lo stanziamento di 2.5 milioni per il pagamento degli stipendi dei lavoratori Amia: sempre il Comune di Palermo ha deciso comunque di sbloccare un mandato di pagamento da circa due milioni di euro, relativo al secondo semestre 2011 per il servizio svolto dall'Amia

L'azienda dei rifiuti di Palermo ha subito avviato l'erogazione del 100% degli stipendi di marzo invitando i dipendenti a riprendere immediatamente le rispettive attività di servizio.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati