USB AL FIANCO DEI LAVORATORI DELLA ASM-TERNI

Terni -

Il Consiglio comunale ha approvato la proposta di delibera illustrata dall'assessore Vittorio Piacenti D'Ubaldi in tema di ricognizione e razionalizzazione delle società partecipate del Comune e sono stati approvati anche alcuni atti di indirizzo. Si propone d'impegnare il Sindaco a presentare in Consiglio comunale, entro il mese di maggio, i piani strategici di tutte le Aziende Partecipate.

 

Altro atto di indirizzo, respinto dall'assemblea con 19 contrari, 6 favorevoli e 4 astenuti, è stato presentato dal Gruppo Consiliare del Movimento Cinque Stelle, con il quale s'intendeva impegnare il Sindaco e la Giunta “ad abbandonare qualsiasi azione o percorso volto alla privatizzazione di quote anche minoritarie di Asm e Asfm”.

 


Approvato invece, l'atto d'indirizzo proposto dal Presidente del gruppo del PD, Andrea Cavicchioli, con il quale il Consiglio comunale ha impegnato Sindaco e Giunta ad attivare “un percorso formale di confronto” con il Consiglio stesso, “per l'esame dei piani operativi strategici delle singole società e aziende partecipate”; “a considerare i processi di alienazione di quote di minoranza di capitale sociale delle partecipate”, ma “ritenendo imprescindibile la permanenza della maggioranza in capo al Comune di Terni, con specifiche garanzie per la governance”; “a salvaguardare e a sviluppare l'occupazione delle società interessate”; “ad effettuare tutte le verifiche necessarie sotto il profilo giuridico, formale e sostanziale sulle società che dovrebbero assumere nuove attività” .


Resta un fatto: ora l’ASM S.p.A., potrà vendere quote di capitale vista l’approvazione della delibera e degli atti di indirizzo, che ne confermano i contenuti.


Come USB ieri, prima dell’inizio della seduta del Consiglio, abbiamo ribadito ai capigruppo la nostra posizione :

Le scelte annunciate dall’Ass. Piacenti, che prevedono la cessione di una quota di ASM, non ci fanno stare tranquilli e non ci convincono.

E siamo disposti al confronto, alla proposta e alla lotta!


Vogliamo vederci chiaro e apriremo un serrato confronto con l’Amministrazionecomunale, l’ASM e la cittadinanza, avanzando le nostre controproposte visto anche quanto le privatizzazioni abbiano devastato i servizi pubblici e i diritti dei lavoratori in passato nel nostro territorio.

Il passato ci insegna, che privatizzare non ha mai prodotto niente di buono!


Come USB, insieme alle RSU interessate ed insieme a tutti i lavoratori, vogliamo svolgere un’azione di stimolo e controllo nei confronti del Comune di Terni e dell’ASM, affinché gli atti conseguenti all’approvazione della Delibera non vedano sacrificati alle logiche di bilancio i lavoratori, i servizi e gli utenti.


In questo senso promuoveremo tutte le iniziative di confronto e coinvolgimento dei lavoratori e della cittadinanza, per far sentire la nostra voce contro la privatizzazione e per difendere il futuro dei lavoratori e dei servizi!!!


Assemblea con i lavoratori, lunedì 30 marzo 2015- Terni -10.30- Sala assemblee ASM

-Narni- 12.00- Piattaforma ecologica

Incontro con ASM S.p.A, mercoledì 1 Aprile 2015


USB... C’è!


Informeremo e coinvolgeremo puntualmente i lavoratori per evitare, che gli interessi particolari prevalgano sui diritti dei lavoratori e sulla pubblicità dei servizi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni