PUBLIACQUA RSU: DIRITTO DI VOTO NEGATO

I Confederali disattendono anche le loro regole

Firenze -

 ELEZIONI RSU PUBLIACQUA (ATO3)

Filcem-Cgil  / Femca-Cisl  / Uilcem-Uil

SCRIVONO LE REGOLE - OBBLIGANO AL RISPETTO

E SONO I PRIMI A CALPESTARE DEMOCRAZIA E DIRITTI DEI LAVORATORI

IL MESE DI MAGGIO 2009, IN PUBLIACQUA, SONO DECADUTE LE RSU, PER FINE MANDATO, COME PREVISTO DALL’ART. 13 comma 3, DEL REGOLAMENTO VOLUTO E SOTTOSCRITTO DALLE ORGANIZZAZIONI DI CATEGORIA DI CGIL-CISL e UIL.

  SEMPRE SECONDO IL LORO REGOLAMENTO, ART. 13 comma 4, LE STESSE ORGANIZZAZIONI AVREBBERO DOVUTO GIA’ AVVIARE, CON TRE MESI DI ANTICIPO SULLA DATA DI SCADENZA, L’ ITER PER IL RINNOVO.

  AD OGGI, NONOSTANTE NOSTRI RIPETUTI E SOBRI SOLLECITI, NON E’ DATO ANCORA SAPERE, QUANDO LE LAVORATRICI E LAVORATORI DI PUBLIACQUA, POTRANNO CON IL LIBERO VOTO, ELEGGERE DEMOCRATICAMENTE, I  PROPRI LEGGITTIMI RAPRESENTANTI SINDACALI.

  LA DEMOCRAZIA E I DIRITTI DEI LAVORATORI SONO UNA COSA SERIA E NON UN OPTIONAL DA CONCEDERE, AI PROPRI SUDDITI, SOLO QUANDO DALLE URNE E’ POSSIBILE PREVEDERE UN RISULTATO AUSPICATO.

 COME RdB-CUB ENERGIA PUBLIACQUA, CI RISERVIAMO DI METTERE IN ATTO TUTTE LE INIZIATIVE DI DENUNCIA, MOBILITAZIONE E DI LOTTA, AFFINCHE’ A TUTTI I LAVORATORI DI PUBLIACQUA, VENGA RESTITUITA LA PIENA SOVRANITA’, IL DIRITTO DI VOTO E IL RIPRISTINO IMMEDIATO DELLE PIU’ ELEMENTARI REGOLE DI VITA DEMOCRATICA E PARTECIPAZIONE.

 INOLTRE CI ADOPEREREMO A FISSARE LA DATA ( CON LE ORGANIZZAZIONI DI CATEGORIA DISPONIBILI O ANCHE IN FORMA AUTONOMA) PER LE PROSSIME ELEZIONI RSU PUBLIACQUA.                   

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni