Lampedusa, in arrivo un milione grazie alla mediazione del prefetto: i lavoratori riprendono il servizio di raccolta rifiuti

Nazionale -

Il giorno prima dello sciopero generale a Lampedusa e Linosa, dove dal 2 novembre non vengono raccolti i rifiuti, è stato raggiunto un accordo provvisorio grazie all'intervento del prefetto, che si fa garante di una soluzione emergenziale per i trasferimenti regionali al Comune di Lampedusa e Linosa.

Con tali somme potranno essere saldate le fatture non liquidate alle ditte del raggruppamento temporaneo di imprese che, a loro volta, potranno dopo cinque mesi provvedere finalmente al pagamento degli stipendi dei loro dipendenti.


Oggi è in programma un’assemblea dei lavoratori delle imprese, la cui capofila è la Iseda. Al termine gli operatori ecologici riprenderanno il servizio, vincolando però il ritorno al lavoro alla dimostrazione da parte della Regione Sicilia dell’impegno del trasferimento al Comune di oltre un milione di euro. Se tale impegno non dovesse essere mantenuto, gli operatori ecologici riprenderanno lo stato di agitazione con astensione dal servizio ad oltranza.

 

p.Unione Sindacale di Base

Aldo Mucci

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati