I lavoratori dell'ama il 25 novembre in piazza.

Roma -

Nonostante la decisione della commissione di garanzia che ha impedito lo sciopero nella nostra azienda, il 25 saremo in piazza per rivendicare:

  • La fine di un clima di repressione e intimidazione contro i

          lavoratori

  • Il rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro

  • La regolarizzazione di tutte le forme di lavoro precario in Ama

  • Un forte NO all'ingresso dei privati in AMA

  • Un rinnovo del CCNL che veda al centro il salario e il

mantenimento e l'estensione del carattere pubblico delle aziende di

Igiene Urbana.

  • Un nuovo piano industriale che veda al centro una vera raccolta

differenziata porta a porta( e non l'attuale raccolta duale) e uno

sviluppo del'impiantisca per il recupero e il riciclo e non per

l'incenerimento

Il 25 novembre saremo in piazza con i lavoratori e le lavoratrici, con i comitati per il diritto alla casa e con tutti quei movimenti che rivendicano una nuova politica economica che faccia pagare la crisi a chi l'ha provocata e salvaguardi i diritti dei lavoratori e dei cittadini per salari europei e servizi sociali garantiti a tutti.

E' ARRIVATO IL MOMENTO DI DIRE BASTA: METTIAMOLI IN CRISI!!

USB CHIAMA TUTTI I LAVORATORI DEL PUBBLICO E DEL PRIVATO, I PRECARI,

I DISOCCUPATI E LE FAMIGLIE DEL LAZIO A PARTECIPARE IN MASSA ALLA

 

MANIFESTAZIONE del 25 novembre 2010

 

ore 9.30 da Metro S. Paolo corteo fino alla Regione Lazio

 


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni