Agesp Busto Arsizio: contro i doppi turni e straordinari selvaggi

Busto Arsizio -

Diffida dell’USB per l’ex municipalizzata, accusata di istituire turni di lavoro troppo lunghi e violare le norme sugli straordinari.

Proprio nei giorni in cui monta la polemica a livello nazionale per l’apertura dei negozi nel giorno della festa dei lavoratori, il sindacato USB annuncia una diffida all'ex municipalizzata bustocca per un tema per molti aspetti analogo.



L’oggetto del contendere è la raccolta dei rifiuti: secondo l’USB, infatti, i turni di lavoro assegnati per questo compito superano regolarmente le dieci ore, violando quindi le norme sul lavoro straordinario previste dal contratto nazionale, e per di più a molti degli addetti viene spesso assegnato il doppio turno. La lettera di diffida, firmata dal delegato RSU Andrea Ferrario, sarà inviata per conoscenza anche alla Direzione Provinciale del Lavoro.



“Sono previste multe anche molto salate per queste violazioni – spiega Fausto Sartorato, componente dell’esecutivo provinciale – ma l’azienda, purtroppo, continua a non assumere personale e a utilizzare i lavoratori solo per la propaganda elettorale.

Il fatto che molti lavorino su base volontaria non deve essere una scusa per abusare degli straordinari: deve essere garantito il tempo necessario per il recupero psicofisico. Noi non ci fermeremo e continueremo a combattere i diritti dei lavoratori a spron battuto”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni