Netturbini senza stipendio, la Usb denuncia alla Procura e chiede le dimissioni del sindaco „Netturbini senza stipendio, la Usb denuncia alla Procura e chiede le dimissioni del sindaco“

Gli operatori ecologici non percepiscono i soldi da cinque mesi e sono, ormai, sull'orlo della disperazione

Nazionale -

Cinque mesi di stipendi arretrati. E' il caso dei netturbini in servizio a Lampedusa. E l'organizzazione sindacale Usb, con Aldo Mucci in testa, in questi giorni ha denunciato i fatti di Lampedusa alla Procura. "E adesso attendiamo giusta convocazione" - scrive proprio Aldo Mucci - .

"Ci chiediamo come si può affermare che i lavoratori agiscono in malafede e che gli stessi vogliono buttare giù il 'governo' Martello. Come può un sindaco fare certe affermazioni - prosegue con una nota stampa Aldo Mucci - . La stessa amministrazione comunale aveva ricevuto, tramite Pec, una lettera di indirizzo da parte del presidente della commissione di garanzia Roma dove si evinceva, con fermezza, che i lavoratori hanno il sacrosanto diritto di  protestare. Sia le aziende che il sindaco continuano ad affermare che i lavoratori sono 'fuorilegge', sono delle persone 'lagnuse' e che non vogliono lavorare. Un quadro analitico decennale, colorato a più mani dalla miopia della politica, dal qualunquismo di certe organizzazioni sindacali, dal disinteressamento di certa politica locale".

Mucci ha rilevato anche la "stranezza" dell'incapacità di organizzare un Consiglio urgente aperto al pubblico. "Ci sarebbe una soluzione che renderebbe il tutto più trasparente, più dignitoso, più sensato e che porterebbe alla normalità delle cose: le dimissioni del sindaco, la risoluzione del contratto con le aziende, la municipalizzazione del servizio" - ha concluso Aldo Mucci - .

 

Vai alla fonte Agrigentonotizie.it